Menu Chiudi

Cosa vedere a Barcellona in 2 giorni

Cosa vedere a Barcellona in 2 giorni.
Booking.com

Si dice che nella vita si debba visitare almeno una volta Barcellona. Vi state chiedendo il perchè? È semplice spiegarvelo. Barcellona è il tipo di città con un mix straordinario tra storia, cultura e divertimento. Sole, spiagge, cibo, architettura e innumerevoli altre cose che daranno alla vostra vacanza un tocco più che speciale. Potremmo darvi mille ragioni per adorare Barcellona ma non lo faremo. Per innamorarvi di questa splendida città dovete andarci,  incontrare la sua gente, vivere le sue strade e respirarne l’atmosfera locale. Per vivere come un barcellonese, dovete solo rilassarvi e godervi le piccole cose, dalle opere di Gaudi alle lunghe passeggiate sulla Rambla, dai parchi e le piazze per finire con le sue pulitissime spiagge. La noia è impensabile a Barcellona in quanto ci sono molte attività e attrazioni da vedere! Due giorni a Barcellona sono la giusta quantità di tempo necessaria per sperimentare di tutto, tra shopping, ristoranti, architettura, spiagge e molto altro! Non perdetevi questa occasione, Buona vacanza!

foto panoramica di Barcellona, Spagna.
© stock.adobe.com

 

Primo giorno a Barcellona

Guardate l’alba nel Parco Guell

Alba nel Parco Guell a Barcellona in Spagna.
© stock.adobe.com

 

Per iniziare bene il vostro weekend a Barcellona, vi consigliamo vivamente di visitare il Parco Guell all’alba o comunque il più presto possibile per battere la folla. La terrazza con giardino di questo parco è uno dei migliori punti panoramici per ammirare l’alba sulla città. Parco Guell comprende giardini meravigliosi ed opere architettoniche imponenti ed è famoso per le sue panchine a serpentina e gli edifici ricoperti di tessere di mosaico. Potete spostarvi nel parco liberamente. Ma se volete entrare all’interno per visitarne il museo, è necessario acquistare un biglietto all’ingresso o, in alternativa, potete comprarlo online in anticipo. Visitatelo.

weekend a Barcellona
© stock.adobe.com

 

Concedetevi un caffè e passeggiate su Via Gran de Gracia

Dopo aver visto l’alba, non c’è niente di meglio di una super golosa pasta soffice appena sfornata per iniziare la giornata. Con una tazza di caffè espresso e un po’ di latte caldo è ancora meglio. Visitate l’Antico Caffè su via Gran de Gracia – una delle  strade più famose in tutta Barcellona – e osservate il modo di fare colazione degli spagnoli. Questo caffè ha la classica atmosfera delle caffetterie di Barcellona: pieno di gente, semplice e senza pretese. È  un vero assaggio di Barcellona che la maggior parte dei turisti necessita di vedere.

passeggiate su Via Gran de Gracia Barcellona.
© stock.adobe.com

 

Dopo la colazione, fate una passeggiata lungo la Via Gran de Gràcia, dove scoprirete molti dei capolavori di Gaudì, tra cui Casa Milà (La Pedrera) e Casa Batlló. Gran de Gracia è anche una delle vie più prestigiose per lo shopping e conduce fino alla piazza centrale di Plaça Catalunya. Potete percorrere l’intera strada (tutta in discesa) in circa 30 – 45 minuti, a seconda di quante volte vi fermerete per scattare foto.

Via Gran de Gràcia Barcellona, capolavori di Gaudì, tra cui Casa Milà (La Pedrera) e Casa Batlló
© stock.adobe.com

 

Visitate la Sagrada Familia

maestosa chiesa della Sagrada Familia a Barcellona.
© stock.adobe.com

 

Andare a Barcellona e non vedere la maestosa chiesa della Sagrada Familia è come andare a Roma e non vedere il Colosseo. La Sagrada Familia è una delle opere più famose di Antonio Gaudi, tappa da non perdere nei vostri 2 giorni a Barcellona! Noto architetto spagnolo, Gaudi iniziò a costruire la Sagrada Familia nel 1882 e quasi 150 anni dopo, anche dopo la sua morte, la costruzione di questa gigantesca basilica è ancora in corso e al termine sarà la chiesa più alta del mondo. La Basilica della Sagrada Familia domina all’orizzonte di Barcellona. Potrete infatti vederla da qualunque punto della città. Potreste non avere il tempo di entrare, ma vi consigliamo  vivamente di farlo. Pagate qualche euro in più per il biglietto salta fila  o perderete la giornata a scottarvi al sole mentre aspettate di entrare. Lasciatevi stupire dall’incredibile architettura della Sagrada Familia dall’esterno o acquistate un biglietto per esplorare le mura monolitiche interne di questo magnifico edificio.

Interno della Sagrada Familia, Spagna.
© stock.adobe.com

 

Ammirate la particolarità di Casa Battlo

Casa Battlo Barcellona.
© stock.adobe.com

 

Non lontano dalla Sagrada Familia troverete l’edificio contorto di Casa Battlo, un’altra delle creazioni uniche di Gaudi! Dall’esterno, potrebbe sembrarvi che i balconi siano fatti di teschi e ossa. Dicono che, nelle sue opere,  Gaudi usasse colori e forme ispirate a quelle trovate nella vita marina. Nei vostri 2 giorni a Barcellona, visitare le incredibili opere architettoniche di Antonio Gaudi è un must! Ancora una volta, se volete dare un’occhiata all’interno di Casa Battlo, dovrete acquistare un biglietto all’ingresso o, in alternativa, prenotare i biglietti online in anticipo.

© stock.adobe.com

 

Recatevi a Plaza de Catalunya

© stock.adobe.com

 

Dopo aver finito con i capolavori di Gaudi, recatevi a Plaza de Catalunya. È considerata il centro di Barcellona e, a sua volta, è una delle piazze più grandi della città. Fulcro della piazza è una grande fontana d’acqua circondata da negozi al dettaglio, ristoranti, bar, stazioni della metropolitana e altro ancora. Questa piazza è il punto d’incontro perfetto e un ottimo posto per gustare un pasto locale! Approfittatene per la prima cena. 

 

Provate i vini catalani

© stock.adobe.com

 

La Catalogna è un posto molto eccitante per gli amanti del vino e offre molte alternative a riguardo. Per finire il primo giorno in bellezza, entrate in uno dei wine bar di Barcellona e fatevi consigliare un buon vino direttamente dallo staff in base alle vostre preferenze personali. Potrete provare vini rossi delle vicine regioni vinicole di Montsent e Priorat o bianchi di Alella e Penedès. E, naturalmente, nessun viaggio a Barcellona sarebbe completo senza una bottiglia di cava catalana, molto simile allo champagne ma molto più conveniente.

© stock.adobe.com

 

Secondo giorno a Barcellona

Camminate su La Rambla

Passeggiata sulla Rambla a Barcellona in Spagna.
© stock.adobe.com

 

Iniziate il secondo giorno con una camminata su la Rambla, un must nel vostro viaggio! La famosa strada pedonale La Rambla si estende per un chilometro e mezzo da Plaza de Catalunya fino alla statua di Colombo sul lungomare. Su questa via troverete bancarelle, ristoranti, caffè, bar, artisti di strada e molto altro! Quale modo migliore per iniziare il vostro giorno a Barcellona se non con una passeggiata su la Rambla! Entrerete a contatto con la vera cultura spagnola.

© stock.adobe.com

 

Fate un giro nei mercati: La Boqueria e Santa Caterina

Boqueria e Santa Caterina
© stock.adobe.com

 

Mentre passeggiate per la Rambla ​​fate una tappa a La Boqueria. Nato come mercato locale di frutta e verdura, la Boqueria è recentemente diventato una delle attrazioni turistiche più popolari di Barcellona. Si dice, addirittura, che sia il più grande mercato di questo genere in tutta Europa, se non nel mondo. La verità è che è così sovraffollato che potrebbe trasformarsi molto velocemente in un incubo per voi. Non fatevi spaventare dalla folla! Addentratevi e, all’interno di questo mercato, vedrete innumerevoli bancarelle di cibo, rivenditori di tapas, negozi di frutta e verdura, macellerie locali, negozi di dolciumi e molti altri commercianti che vendono i loro prodotti all’interno di questo labirinto! Fatevi un giro a La Boqueria mentre esplorate la città.

© stock.adobe.com

 

Se cercate l’eleganza, invece, visitate il mercato di Santa Caterina. È a pochi metri dalla piazza della cattedrale ed è un’esperienza molto più autentica. Il tetto è dipinto in una miriade di colori arcobaleno pastello, un vero e proprio tour nel mondo dell’architettura classica catalana ed è uno dei mercati più belli del mondo. Non perdetevelo.

© stock.adobe.com

 

Apritevi alla casualità di Placa de la Seu e ammirate la Cattedrale

Placa de la Seu Cattedrale
© stock.adobe.com

 

Che dire di Plaça de la Seu… uno degli spazi aperti più vivaci e più grandi nel centro di Barcellona, dove c’è sempre qualcosa da fare e da vedere. Spettacoli di musica dal vivo o manifestazioni politiche, celebrazioni culturali catalane, carnevali o balli: andateci e siate preparati a tutto. Al centro della piazza c’è la possente Cattedrale della Santa Croce e Sant’ Eulalia, vero e proprio capolavoro gotico e uno degli edifici più drammatici di Barcellona. Prendetevi un gelato in uno dei chioschi vicini, sedetevi sui gradini che portano alla chiesa e godetevi il calore e la casualità che rendono questa città così speciale. Se poi volete visitare la Cattedrale, cosa aspettate ad entrare? E’ semplicemente meravigliosa.

© stock.adobe.com

 

Fate una siesta, rilassatevi sulla Spiaggia di Barcelona e ammirate il tramonto

Spiaggia di Barcellona al tramonto.
© stock.adobe.com

 

Non dimentichiamoci che siete in vacanza. E vacanza vuol dire relax. Quindi, dopo aver sperimentato la rambla, i mercati e la cattedrale, il prossimo step è Barceloneta, la spiaggia più famosa di Barcellona. È semplice capirne la motivazione. Sabbia bianca e acqua turchese è quello che troverete! I bagnanti si radunano qui a centinaia, specialmente nelle calde giornate estive e sulla spiaggia ci sono diversi bar e ristoranti. Vedrete ragazzi con gli skateboard andare su e giù per i marciapiedi, i venditori ambulanti sponsorizzare le loro ciambelle, cocco e bevande ghiacciate e giovani mostrare i loro bei corpi mentre sorseggiano mojito alla menta.

spiagge e mare di Barcellona in Spagna.
© stock.adobe.com

 

E’ uno dei posti migliori a Barcellona per un pasto a base di pesce, accompagnato da un bicchiere freddo di cerveza o sangria a un prezzo ragionevole. Se volete divertirvi un po’ in acqua, potrete anche noleggiare tavole da surf e sci d’acqua. Visto che il vostro viaggio è giunto al termine, aspettare le 7 di sera e godetevi un tramonto spettacolare. E’ raro che vi capiterà di nuovo una vista simile.

Spiaggia Barcellona con palme al tramonto.
© stock.adobe.com

 

E così, abbiamo finito di illustrarvi le cose da vedere e fare a Barcellona in 2 giorni, tra passeggiate, opere d’arte spettacoli, divertimento e tante foto da scattare. Se non sapete dove passare il prossimo weekend in Europa, Barcellona è sicuramente una città da valutare. Pensateci!

L. Bastianiello
Appassionato di viaggi e di nuove scoperte.
Avatar

Latest posts by L. Bastianiello (see all)