Menu Chiudi

Castel Toblino: il castello delle fiabe esiste, e si trova in Trentino

Castel Toblino

Il Castel Toblino è un raro esempio di castello lacustre. Situato nella valle dei Laghi tra Padergnone e Sarche nel territorio comunale di Madruzzo, in provincia di Trento.

Bellissima foto di Castel Toblino.
© stock.adobe.com

La struttura è arroccata su una piccola e protetta penisola bagnata dall’omonimo lago, per l’appunto il Lago di Toblino.
È il castello più famoso del Trentino. La sua fama è dovuta alla sua fantastica posizione e al bellissimo paesaggio in cui è immerso, oltre che alle tante oscure leggende che sono scaturite da quelle mura e dal vicino parco.

 


La storia

Castel Toblino
© stock.adobe.com

 

Fino a pochi secoli fa il fazzoletto di terra dove poggia Castel Toblino era un’isola più piccola perchè il livello dell’acqua era di 2 metri più alto. 2000 anni fa era la “casa” delle fate a cui nel III secolo d.C. fu dedicato un piccolo tempio. Questo fatto sorprendente è “certificato” da una lapide in pietra incastonata nel muro del portico del castello che l’archeologo Paolo Orsi afferma essere “unica nel suo genere nell’epigrafia romana”.


Ben presto, però, la sua funzione magico-religiosa lasciò il posto al suo uso militare strategico e il tempio fu sostituito da un severo forte per il quale gli scudieri locali combatterono a lungo. Il castello che oggi possiamo ammirare e visitare è in realtà frutto della ristrutturazione commissionata da Bernardo Clesio nel XVI secolo. Il maniero fu così trasformato in una residenza molto apprezzata dai Principi Vescovi di Trento e soprattutto dai Madruzzi.

Castel Toblino è famoso per numerose leggende di amori proibiliti. La più famosa leggenda che aleggia intorno a questo luogo magico ha come protagonista il Vescovo di Trento, Carlo Emanuele Madruzzo, l’ultimo principe vescovo della dinastia (di una stirpe di quattro che governò la diocesi per 120 anni), innamorato della figlia di un suo consigliere, Claudia Particella. Il prelato, desideroso di regolarizzare il rapporto con la giovane, chiese più volte la dispensa papale, che gli venne sempre negata. Un’altra leggenda narra di un tunnel sotterraneo che collegherebbe il Castello a Castel Madruzzo e di un ricco tesoro seppellito sotto il lago.

Un’altra leggenda legata sempre a Carlo Emanuele Madruzzo racconta che il vescovo fece avvelenare la nipote Filiberta e il fratello Vittorio, e che l’amante del vescovo, presumibilmente una donna di nome Claudia Particella, gli diede diversi figli. Sembra che l’ira di Dio per tali peccati colpì ben presto il vescovo: una notte, Claudia e suo fratello annegarono miseramente mentre attraversavano il lago verso il castello con la loro barca. Si ritiene che nelle lunghe notti di luna piena, gli spiriti inquieti dei due naufraghi infestano ancora le acque del Lago di Toblino.

 


Visitare Castel Toblino

Castel Toblino é visitabile su appuntamento. Sono inoltre in programma numerosi altri eventi per adulti e bambini. Il castello ospita un bar e un ristorante.
Il modo migliore per esplorareil castello, il lago e dintorni è aderire alle interessanti escursioni che partono da Castel Toblino e che vi condurranno alla scoperta della Valle del Laghi. Un piccolo sentiero vi condurrà fino al borgo di Ranzo da cui godere una vista mozzafiato sulla Valle. Da  Castel Toblino è possibile raggiungere anche Castel Madruzzo.

 

Foto di Castel Toblino

foto panoramica di Castel Toblino.
© stock.adobe.com

 

© stock.adobe.com

 

© stock.adobe.com

 


© stock.adobe.com

 

D. Gaglione
Sempre alla ricerca di nuovi luoghi da scoprire!
Avatar

Latest posts by D. Gaglione (see all)